Scorre la vita che amo (pensieri in movimento)

L’atrofia muscolare non è quel che si dice una condizione scelta, esiste quella da disuso, ma ahimè non è quello il mio caso , esiste anche quella geneticamente correlata, legata a sindromi varie, ed è questo quello che mi riguarda. Cure non ce ne sono, se non prolungare il più possibile (ed io sono tra quelli fortunati dalle forme a più lenta e “tardiva”insorgenza e progressione, mentre ci sono bimbi che neanche riescono a camminare) la capacità motoria e soprattutto tanta tanta tantissima volontà, voler vivere normalmente a dispetto di tali condizioni, lavorare, uscire giorno e notte, fare sport per quello che la malattia ti consente di fare.

Se torno coi pensieri a 2 anni fa, la mia vita è completamente cambiata, ma non mi rammarico più di tanto ,perché dentro me mi si è arricchita di una forza nuova ed esalto ora ancor di più quei valori forse lasciati un pò in disparte quando ero nel pieno delle mie forze, quei valori che la gente “normale” spesso dimentica. Non mi pesa affatto fare 2 anziché 6 km in vasca esterna e per questo ringrazio Dio di fare e fare ancora tanto. Il passato mi ha dato solide basi dove ora mi trovo ,ora guardo sempre avanti e sono abbastanza serena considerato tutto.

Ma nel quotidiano c’è sempre qualcuno pronto a mettere il dito nella piaga e ricordarti l’”anormalità” che ti porti addosso, la mia vita su misura richiede un equilibrio dove anche e soprattutto l’aspetto psicologico gioca tanto. Se per non “sciuparmi” dovessi stare a casa, rinunciare ad uscire con gli amici, a lavorare e a nuotare tutto questo a cosa varrebbe? Poi credo, ci si metterebbe di mezzo, oltre alla mia atrofia genetica anche quella da disuso! Mi pare di aver fatto non pochi compromessi con la vita, preferendo però dare la priorità a…vivere…non sarò mai quel che si dice “un gran bel pezzo di ragazza” ma prendo sempre il lato positivo della faccenda e se sono ossa ed acqua e l’acqua cala, vorrà dire che riesco a reggermi meglio in piedi, gravando in questa maniera molto meno sui poveri residui muscoli!!!

Ricordiamoci sempre che la vita è bella, ricordiamolo sempre, perché di fronte a chi, come me combatte sul serio lottando quel che ci vuole è solo serenità, incoraggiamento e amore…..non ce nessuna malattia che può reggere a tutto questo.

Di Teresa Cioni

Adattamento letterario: Claudio Ventodeldeserto

Un pensiero riguardo “Scorre la vita che amo (pensieri in movimento)

  1. MI COMPLIMENTO CON TE TERRY CHE, DELLA TUA STORIA NARRATA COSI PER COME E’,HAI SAPUTO DARE IL GIUSTO VALORE ALLA VITA.PUR AVENDO AVUTO UNA VITA PIENA DI ACCIACCHI CHE TI HAN COSTRETTO A COMPORTARTI IN UNA CERTA MANIERA ,TI SEI RIBELLATA E FACENDO FORZA SULLE TUE POSSIBILITA’ DI RECUPERO NON TI SEI FERMATA E SEI ANDATA AVANTI PUR NON ESSENDO PRESA IN CONSIDERAZIONE DA ALCUNI UMANI.SEI UNA DONNA DA PRENDERE COME ESEMPIO PER TUTTE LE VICISSITUDINI PASSATE MA SUPERATE CON TEMPRA ,VOLONTA’ E TENACIA.BRAVA TERRY.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...